fbpx
blocco instagram
Un bel giorno, navigando sull’app, ti sei ritrovato con un blocco temporaneo di Instagram e non ti è permesso compiere determinate azioni? Non ti preoccupare… non si tratta di nulla di grave!

Se stai leggendo quest’articolo è perché molto probabilmente ti è capitato di ricevere degli avvisi su Instagram come “Azione bloccata” o “Il tuo account è stato bloccato temporaneamente” mentre utilizzavi l’app o volevi accederci.

Dunque, ti starai chiedendo: “Ma perché succede ciò?”

Devi sapere che questa tipologia di avvisi viene inviata in automatico dal sistema quando un utente supera i limiti consentiti da Instagram.

Facciamo alcuni esempi: quando si mette troppo velocemente like, follow e commenti, o compiendo queste azioni in un arco temporale molto breve.

Il blocco temporaneo di Instagram o di una determinata azione entra in gioco per difendersi dall’utilizzo di bot.

Anche se non stai usando nessun tipo di bot Instagram sul tuo profilo, potresti ricevere lo stesso queste notifiche anche se compi tu stesso, manualmente, determinate azioni in brevissimo tempo.

Continua a leggere questo articolo per approfondire le cause del blocco temporaneo di Instagram, quanto dura e come risolverlo.

Le cause del blocco temporaneo di Instagram

Quali sono le motivazioni che portano al blocco temporaneo del profilo o di una azione su Instagram? Sono molteplici le cause e di solito dipendono dalla violazione dei limiti e delle condizioni imposti da Instagram.

Il blocco solitamente è progressivo, ovvero si passa dalla sospensione di alcune funzionalità, ad esempio mettere “like”, fino alla sospensione totale e definitiva dell’account.

Ma perché viene bloccato l’account Instagram?

Principalmente per tutale la comunità presente sulla piattaforma. I profili più colpiti sono quelli che usano alcune app, i cosiddetti bot. I bot sono strumenti che eseguono azioni ripetute in maniera automatizzata. Vengono utilizzati soprattutto per aumentare il numero di followers e lasciare like sulle foto di altri profili.

Esistono dei limiti riguardanti il numero massimo di like, commenti e follow eseguibili contemporaneamente o in breve tempo. Se superati possono farti imbattere nelle apposite notifiche di Instagram segnalandoti i diversi blocchi.

La questione dello spam e dei bot è molto rilevante per Instagram. Negli anni sono state molte le sollecitazioni ricevute per bloccare queste app e i profili che li usano, perciò occorre prestare molta attenzione, anche se le azioni di mettere like, seguire e commentare vengono fatte manualmente ma ripetute troppe volte nel breve tempo.

Limiti da non superare per evitare il blocco temporaneo di Instagram

Instagram non ha reso noto i limiti “ufficiali” in cui si deve rimanere. Sono state fatte delle stime sui numeri che sorpassati possono portare al blocco delle azioni:

  • 50/60 like messi ogni ora.
  • 50/60 commenti fatti ogni ora.
  • 50/60 follow ogni ora.
  • 50/60 unfollow ogni ora.

È importante sottolineare che non avendo riferimenti ufficiali e scritti, la piattaforma potrebbe variarli anche in base ad altri fattori importanti del nostro profilo che è in grado di comprendere, come:

  • L’anzianità dell’account, ovvero da quanto tempo il profilo è stato creato.
  • Le azioni compiute abitualmente o in modo anomalo dal nostro profilo.
  • La velocità con cui le azioni vengono compiute.

Quindi attenzione, se il tuo profilo è nato da poco tempo, il rischio di incappare nella sospensione dell’account o in un blocco temporaneo di Instagram è molto più alto rispetto ad un profilo datato diversi anni.

Quanto può durare un blocco temporaneo di Instagram?

Di solito ha una durata massima di 24 ore, ma è possibile che la durata del blocco di un account si allunghi se viene più volte bloccato dalla piattaforma. Si può arrivare anche a 48 o 72 ore di sospensione.

Il consiglio generale per fare in modo di non essere bloccati da Instagram è semplicemente quello di non consentire l’accesso al proprio profilo ai bot e di limitare la propria attività nel breve tempo.

Come risolvere il blocco dell’account Instagram

Nella maggior parte dei casi basterà aspettare il tempo utile per la riattivazione dell’account o dell’azione disabilitata. Se avviene un blocco totale dell’account, allora sarà necessario rivolgersi all’assistenza di Instagram per procedere alla riattivazione del profilo.

In questo caso, è bene verificare sempre che l’account sia stato effettivamente sospeso dagli amministratori di Instagram.

Come fare? Basterà avviare l’app e provare a fare il login. Se visualizzerai il messaggio “Il tuo account è stato disabilitato” (o un messaggio simile), allora significa che il tuo account è stato veramente bloccato dalla piattaforma stessa, per una violazione dei termini e delle condizioni di utilizzo del servizio.

Se vuoi compilare il modulo di richiesta di riattivazione dell’account, dovrai accedere al link apposito.

Dovrai riportare tutti i dati richiesti ed esporre la motivazione per cui rimuovere il blocco definitivo dell’account. Se decideranno di togliere il blocco dal tuo profilo, potrai accedervi nuovamente quando riceverai la notifica di riattivazione.

Richiedi preventivo o una consulenza gratuita

RICHIESTA DI CONSENSO AL TRATTAMENTO DI DATI PERSONALI