fbpx

Prezzo online come il prezzo in negozio? Uno dei principali problemi che affronta un venditore web che possiede anche un negozio fisico è se il prezzo online debba o no, essere uguale al prezzo in negozio.

Questo è un dilemma che attanaglia i rivenditori fin dalla nascita del commercio elettronico, oramai più di 20 anni fa.

Gli elementi che caratterizzano il commercio di oggi sono:

  • Fortissima concorrenza del web che riduce i margini di tutti;
  • Amazon, eBay e tanti altri marketplace crescono con fatturati da capogiro, sfidando direttamente sia i negozi fisici che quelli online;
  • I clienti apprezzano sempre di più la vendita sul web, a discapito di quella nei negozi fisici, spesso per colpa dei negozianti.

Per rispondere a quello che è l’andamento del mercato ed evitare di sparire, è necessario continuare a:

  • Investire sul web per accrescere le transazioni;
  • Incentivare l’afflusso dei consumatori nel negozio;
  • Posizionare la propria attività commerciale in un area con densità di popolazione tale da giustificare l’apertura del negozio, valutando il traffico di potenziali consumatori, la concorrenza e il sostegno delle attività.
I rivenditori devono impostare prezzi diversi in negozio e sul sito web?

Se i più famosi marketplace o altri rivenditori online non stanno portando via significativi volumi di affari, non ha senso tagliare i prezzi online.
Tuttavia, se le vendite non decollano e non si è concorrenziali, vale la pena considerare se mantenere i prezzi online allineati con quelli del negozio.

Questa decisione è sentita da molti rivenditori.

  • Abbassare i prezzi per competere online, farà perdere acquisti in negozio, data la diversa composizione dei costi, come i costi del personale e del negozio;
  • Se i prezzi sono basati su quelli del negozio fisico, i prezzi web non sono concorrenziali.
Una soluzione potrebbe essere fissare i prezzi sulla competizione.

Chi ha esperienza di catene fisiche con molti prodotti, sa bene come in aree locali diverse prodotti simili possono scontare prezzi diversi. Se il negozio online è un “negozio di posizione” e online si è competitivi, si possono scontare prezzi diversi su alcuni prodotti online.

I rivenditori dovrebbero immaginare i loro negozi, online e fisico, come dei servizi unici, come le stazioni di servizio che offrono servizi self-service e full-service.

I prezzi relativamente più alti possono catturare un cliente che vuole un servizio premium in negozio e i prezzi web possono competere con venditori online aggressivi.

D’altronde, ancora oggi una grande fetta del mercato preferisce comprare in negozio e pagare di più piuttosto che comprare su Amazon.

Quando il consumatore in negozio chiede il prezzo che trova sul sito?

Quando il prezzo online è diverso da quello del negozio, è inevitabile che i consumatori chiedono di applicare il prezzo a loro più conveniente.

Bisogna far percepire al consumatore il valore aggiunto che si ha comprando nello store fisico, come il personale competente, merce disposta in modo ordinata e curata. Con lo smartphone sempre a portata di mano, è facile trovare prezzi più bassi online quando ci si muove per il negozio.

Questo fenomeno rende riluttanti i negozianti ad avere prezzi in store diversi dai prezzi online. La preoccupazione è che i clienti escano dal negozio.

In alcuni casi non è così come le compagnie aeree, dove i prezzi variano da online ad agenzia, oppure come nei negozi monomarca e i rispettivi outlet.

In questi settori i clienti accettano le differenze di prezzo e scelgono ciò che è meglio per loro.

In un mondo sempre più tecnologico, avere solo uno store fisico non sempre è sufficiente, bisogna investire sul web e gestire le operazioni in negozio e online come operazioni che si rivolgono a clienti con diverse esigenze e sensibilità al prezzo.

Hai bisogno di un consulente per studiare la tua strategia di marketing sul web? Contattami per una consulenza gratuita al numero 0141-094463 o compila il form sottostante.

Compila il modulo sottostante: sarò lieto di dare risposta ai tuoi quesiti al più presto possibile.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo messaggio

Con l’invio del presente modulo si acconsente al trattamento dei dati unicamente per la richiesta in oggetto secondo le condizioni espresse nella pagina d’ informativa sulla privacy

Rispondi al seguente quesito:

WhatsApp chat