fbpx

Sei hai cominciato ad appassionarti al mondo dei blog e dei siti internet, avrai sicuramente già sentito parlare di WordPress. Facendo una piccola ricerca in rete, viene spontaneo porsi una domanda: WordPress.org o Wordrpress.com?

La versione .org di WordPress è di fatto un software open-source (software non protetto da copyright e liberamente modificabile dagli utenti) che puoi scaricare gratuitamente, installare sul tuo server o sul tuo PC in locale ed usare per personalizzare il tuo sito come desideri.

La versione .com di WordPress si trova online e non è, come la versione .org, un software scaricabile e personalizzabile.

wordpress.org

Vediamo nel dettaglio le differenze sostanziali:

WordPress.org

  • È un pacchetto scaricabile gratuitamente ed installabile con un solo click, senza la necessità di saper utilizzare linguaggi di programmazione o database;
  • Mette a disposizione migliaia di template grafici e plug-in (gratuiti o a pagamento) creati ad hoc e interi blog dedicati a tutorial e guide per imparare ad utilizzare wordpress.org self hosted;
  • Puoi utilizzare banner o sistemi di affiliazione come meglio credi per poter guadagnare con il tuo blog;
  • Puoi lavorare sul tuo tema grafico per adattarlo ai tuoi gusti e alle tue esigenze;
  • Puoi avere anche le statistiche interne e tutte le altre funzioni di wordpress.com aggiungendo il plug-in jetpack;
  • Una volta acquistato host e dominio non vi sono spese ulteriori e i tuoi contenuti, assieme al tuo blog, risultano essere indipendenti e solamente di tua proprietà.

WordPress.com

È una versione semplificata di wordpress.org, già installata in un unico grande spazio web.

Questa scelta ti garantisce di trovare “tutto pronto”:

  • Quantità di temi grafici limitati (qualche centinaia, contro le decine di migliaia disponibili per il pacchetto wordpress.org);
  • Non è possibile installare plug-in;
  • Pubblica pubblicità sui blog dei propri utenti, permettendo la loro rimozione solamente dopo il pagamento di un abbonamento;
  • E’ divenuto costoso: se un utente desidera personalizzare il proprio tema grafico, rimuovere la pubblicità o aggiungere nuove funzione è obbligato a spendere una consistente cifra annuale per abilitare questi upgrade;
  • Hai un controllo limitato dei tuoi contenuti;
  • Nel lungo termine comporta spese ben maggiori di quelle necessarie per avviare un blog direttamente con wordpress.org, proprio host e proprio dominio;
  • E’ difficile applicare strategie di SEO e migliorare il posizionamento dei propri articoli nei motori di ricerca.

E’ importante notare anche che con WordPress.com non hai la possibilità di utilizzare dei sistemi di advertising (di pubblicità, se volessi provare a guadagnare con il tuo blog) forniti da terzi, come Google AdSense. Non è possibile nemmeno tenere traccia dei tuoi risultati tramite Google Analytics.

Usando la versione self-hosted di WordPress puoi realizzare qualsiasi tipo di sito, dal sito vetrina all’e-commerce; però per utilizzare questa versione di WordPress dovrai avere sia un tuo dominio che un piano di hosting.

Usando WordPress.com creerai e gestirai il tuo sito interamente attraverso la piattaforma online di WordPress. Non è quindi necessario avere dominio e piano di hosting.

Costi

WordPress.org: dovrai acquistare un tuo dominio, il cui costo è variabile.

WordPress.com: offre gratuitamente solo i sotto-domini, cioè domini con dicitura wordpress.com alla fine. Per avere un dominio personalizzato (cioè, senza la denominazione wordpress.com), dovrai sottoscrivere uno dei piani premium.

Vuoi approfondire l’argomento trattato in questo articolo? Contattami per una consulenza gratuita al numero 0141-094463 o compila il form sottostante.

Compila il modulo sottostante: sarò lieto di dare risposta ai tuoi quesiti al più presto possibile.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo messaggio

Con l’invio del presente modulo si acconsente al trattamento dei dati unicamente per la richiesta in oggetto secondo le condizioni espresse nella pagina d’ informativa sulla privacy

Rispondi al seguente quesito:

WhatsApp chat