fbpx

Instagram Stories ha compiuto un anno: quante volte lo avete utilizzato?

Le star dei social sfruttano questa opzione in maniera ossessiva, noi comuni utenti siamo sempre un po’ più restii con novità di questo tipo. Ma lo sapete che sono tante le cose che si possono fare con la funzione lanciata il 2 agosto 2016? Sono più di 250 milioni di persone a usarla nel mondo: funzionano un pò come Snapchat (in crisi proprio a causa di questa funzione) e in occasione del compleanno sono arrivati dei nuovi adesivi.

Instagram Stories

Instagram, con oltre (dati luglio 2016) 500 milioni di utenti attivi ogni mese nel mondo, 95 milioni di foto condivise e 4,5 miliardi di like ogni giorno, è uno dei social network con le più alte potenzialità sul piano Marketing.

10 cose che possiamo fare con Instagram Storie

  1. Rispondere alle Storie con una foto o un video: cliccate sul pulsante fotocamera.
  2. Fare selfie sticker: andate nel menu sticker e cliccate sulla macchina fotografica per fare un selfie che diventerà un adesivo.
  3. Mettere sticker, testi o emoji in un video.
  4. Girare video che vengono riprodotti al contrario.
  5. Nelle storie si possono anche inserire degli hashtag.
  6. Mentre registrate un video, fate scorrere in alto per zoomare una foto o un video.
  7. Con lo strumento pennello-gomma, potete cancellare quello che avete disegnato.
  8. Colorare lo schermo.
  9. Potete anche colorare con i colori dell’arcobaleno le vostre scritte.
  10. Trasformate un video in diretta in un Boomerang.

Le storie di Instagram sono composte da contenuti spontanei, questo va a smontare il distacco o il differente status percepito dai follower nei confronti dei brand da loro seguiti.

Il brand nelle storie di Instagram risulta più umano, mostra persone e situazioni vere, mostra il dietro le quinte, fa sentire i follower più vicini che mai al brand o al personaggio seguito, mostrando ciò che i suoi occhi vedono in quel preciso istante, in quel preciso giorno della propria vita.

Questo sistema crea punti di contatto con in cliente, e ogni punto di contatto con il cliente è estremamente positivo per il tuo marketing.

Consigli pratici: cosa postare nelle Instagram Stories per avere successo

 

  • Agganciate gli utenti nei primi secondi con la curiosità

La soglia di attenzione degli utenti è molto bassa, non vi concederanno più di qualche secondo prima di scorrere verso un’altra storia, quindi o li aggancerete in quei primi secondi o ve li sarete giocati.

Per fare questo cercate sempre di aggiungere una buona dose di mistero nel vostro primo frame, qualcosa che possa costringa l’utente a proseguire per avere una risposta a un dubbio da voi abilmente innescato.

  • Parlate ai follower come se fossero insieme a voi

Quanto più farete sentire i vostri follower coinvolti e nei vostri pensieri, tanto più riuscirete a generare interesse e interazioni.

  • Anticipazioni a go-go

Se siete certi di cose che affronterete a breve non perdete occasione per ricordarlo ai vostri follower, creerà attesa e suspance e non vorranno perdersi né quel momento né la vostra preparazione precedente.

  • Pubblicate i dietro le quinte

Pubblicare qualcosa che di solito è celato genera grande curiosità e interesse, offritene sempre una buona dose perché, che voi siate uno stuntman o dentista, quel contenuto risulterà interessantissimo perché reale e impossibile da vivere altrimenti.

  • Condividere i contenuti di un blog

Puoi condividere un contenuto editoriale del tuo blog in maniera innovativa creando una Storia su Instagram: pubblica in sequenza il titolo, un paragrafo in anteprima e infine il link all’articolo per suscitare l’interesse degli utenti e farli atterrare direttamente sul tuo sito.

  • Promuovete le Instagram stories sull’Instagram classico

Quando pubblicate una storia interessante pubblicate anche un relativo contenuto statico in vecchio stile con uno screenshot della storia, riempitelo degli hashtag giusti e inserite una call to action sullo screenshot che inviti a guardare la storia.

  • Video, video, e ancora video

Le foto dovranno essere marginali nelle instagram stories, potranno andar bene solo se utilizzate in modo minimo insieme a contenuti video.

Concentratevi sui video, mostrate ai follower una faccia vera, con tutte le espressioni e le imperfezioni spesso invisibili nelle foto in posa, una faccia amica che li farà avvicinare al voi o al vostro brand, che creerà un legame e genererà fiducia.

  • Ottenere feedback

Perché non chiedere agli utenti stessi cosa vogliono vedere nelle Storie?  Le risposte ricevute tramite messaggio diretto sull’account dell’azienda dovranno essere analizzate e utilizzate per le scelte di comunicazione.

Gli utenti si sentono partecipi e protagonisti dell’azienda stessa.

  • Costanza = Risultati

Se vuoi che le tue instagram stories diano veri grandi frutti sul piano marketing la loro pubblicazione deve essere costante.

Il follower va prima attratto e poi mantenuto e riuscirete a farlo solo innescando in lui un’abitudine grazie a contenuti costanti, pubblicati d intervalli regolari, che siano uno al giorno o uno a settimana.

Se aveste contenuti diversi da pubblicare, cercate di dilazionarli in un periodo quanto più lungo piuttosto che pubblicarli tutti insieme nella stessa volta; chi guarda le Instagram Stories non cerca più di qualche secondo di intrattenimento da ogni profilo che segue.

Libera la creatività e la fantasia per realizzare contenuti originali in grado di attirare l’attenzione, sperimenta diverse tipologie di Storie e sfrutta gli strumenti di Insights per monitorare l’andamento delle visualizzazioni e studiare le identità del tuo pubblico.

Vuoi imparare ad usare i social per la tua strategia di web marketing? Contattami per una consulenza gratuita al numero 0141-094463 o compila il form sottostante.

Compila il modulo sottostante: sarò lieto di dare risposta ai tuoi quesiti al più presto possibile.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo messaggio

Con l’invio del presente modulo si acconsente al trattamento dei dati unicamente per la richiesta in oggetto secondo le condizioni espresse nella pagina d’ informativa sulla privacy

Rispondi al seguente quesito:

WhatsApp chat